L’ultimo monitoraggio dell’indice Rt regala un sorriso alla Sardegna. 0,81, sette giorni fa era a 0.95. Un calo sensibile, che colloca l’Isola tra le Regioni “a rischio basso”, proprio stando agli esperti. E, come spiega anche il nostro giornale partner Quotidiano.net, nel periodo 6 gennaio – 19 gennaio 2021, l’indice Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,84 (range 0,75- 0,98), “in diminuzione e con il limite superiore del range sotto l’uno”, evidenzia la bozza del monitoraggio settimanale della cabina di regia, con dati relativi alla settimana 18/1/2021-24/1/2021 (aggiornati al 27/1/2021). E’ la seconda settimana consecutiva che l’indice Rt cala in Italia, essendo sceso da 0,97 a 0,84. “L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici – si legge nel report – è stato pari a 0,84 (range 0,75- 0,98), in diminuzione e con il limite superiore del range sotto l’uno”.Ma l’Isola, nonostante l’indice Rt in calo e la classificazione di rischio bassa, dovrebbe restare un’altra settimana in zona arancione. Il cambio di colore è infatti avvenuto sette giorni fa, e ne servono in totale almeno quattordici prima di poter essere nuovamente posizionati in zona gialla. La decisione finale spetta al ministro della Salute Roberto Speranza.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.