Al Giovanni Paolo II manca il personale per coprire il servizio 24 ore su 24. Interrogazione del consigliere regionale Meloni: «I pazienti dirottati a Sassari e Nuoro, non in elicottero ma in ambulanza»

OLBIA. In Gallura è vietato avere infarti nelle ore notturne. Il rischio per i pazienti con patologie cardiache acute è essere trasferiti, non in elicottero ma in ambulanza, negli ospedali di Sassari e Nuoro. Il motivo è contenuto nell’interrogazione del consigliere regionale del Pd, Giuseppe Meloni. Dalle 20 alle 8 il servizio di Emodinamica al Giovanni Paolo II non viene più garantito dal mese di novembre.

Prima a causa dei contagi da Covid-19 che avevano riguardato alcuni infermieri con conseguente riduzione dell'orario del servizio. Da gennaio, superata l’emergenza, perché il personale sanitario non è sufficiente per la copertura dei turni 24 ore su 24. La Gallura torna indietro nel tempo, di sei anni. Nel giugno del 2015 l’Asl aveva inaugurato l’Emodinamica 24 ore su 24 mettendo così fine ai trasferimenti dei pazienti a Sassari e Nuoro, nelle ore notturne e nei giorni festivi. 

«La situazione è grave e paradossale – attacca Meloni, Partito democratico – e ancora una volta penalizza quella porzione di Sardegna palesemente tradita dall’amministrazione regionale di centrodestra. Questa carenza non può essere derubricata o paragonata ad altre, purtroppo ben note, che interessano il sistema sanitario regionale. Sappiamo tutti che la rapidità di intervento nelle malattie cardiache acute è determinante per la sopravvivenza di chi ne viene colpito». Si parla di 120 minuti al massimo dal primo contatto medico.

«Non solo i pazienti con patologie tempo dipendenti dopo le 20 e sino alle 8 del mattino vengono dirottati sugli ospedali di Sassari e Nuoro - aggiunge Meloni -. Ma vengono trasportati con le ambulanze su gomma non con l’elisoccorso dell’Areus, come consiglierebbe l’urgenza per patologie come l'infarto del miocardio. E questo per problemi tecnici legati all’atterraggio notturno a Sassari e Nuoro. Con tutte le conseguenze del caso per la vita di coloro che hanno la sventura di essere colpiti da quelle patologie nell’ora sbagliata. Ho presentato una interrogazione urgente con la quale chiedo al presidente Solinas e all’assessore Nieddu se siano a conoscenza della situazione e pretendo che intervengano urgentemente per porre fine a questa situazione di alto rischio».

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.