Nella giornata di ieri a Cortoghiana, a conclusione di accurati accertamenti investigativi, i carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per ricettazione, un 52enne del luogo, già gravato da precedenti denunce. In particolare i militari operanti, ad esito delle attività effettuate, nel corso di una perquisizione personale e domiciliare d’iniziativa compiuta presso la dimora dell’uomo, hanno rinvenuto nella disponibilità dello stesso la refurtiva sottratta in paese dalla tabaccheria di piazza Venezia, martedì scorso. La refurtiva è consistita in numerose stecche di sigarette. Al danno dovuto alla sottrazione si aggiungono quelli provocati, per l’effrazione, alla serranda e a una porta in ferro della tabaccheria. Dalla visione delle immagini registrate da un impianto di videosorveglianza i carabinieri avevano avuto l’impressione che si potesse trattare della persona che successivamente è stata perquisita con esito positivo. Evidentemente ci hanno azzeccato.

L'articolo In casa stecche di sigarette rubate in tabaccheria, denunciato un 55enne di Cortoghiana proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.