Tre morti e 197 feriti in 519 incidenti stradali avvenuti a Cagliari. Sono i numeri dei primi sei mesi di attività svolta dalla polizia municipale del Capoluogo sul fronte dell'infortunistica stradale. Secondo la statistica, negli incidenti sono state coinvolte 570 auto, 85 moto e 37 autocarri.

 Cinque i casi in cui sono stati coinvolti monopattini, altrettanti i feriti, di cui uno in modo grave. Gli incidenti, secondo quanto accertato dalla polizia municipale, sono stati provocati dall'omesso controllo del veicolo, il mancato rispetto della precedenza per auto e pedoni, il cambiamento di corsia e manovre eseguite senza cautela. Ben 45 i pedoni investiti, due le vittime, 15 i feriti gravi. Sul fronte delle sanzioni, ben 177 automobilisti sono stati multati perché senza copertura assicurativa. 35 i guidatori denunciati per guida in stato di ebbrezza o sotto l'effetto di droghe o per aver rifiutato di sottoporsi ai test. 51 le patenti ritirate, 2 le persone denunciate per omicidio stradale, 3 per lesioni stradali e altri tre per omissione di soccorso. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.