Il Tribunale per i minorenni apre una sede anche a Oristano
Firmato un protocollo d’intesa, la Provincia ospiterà l’Ufficio Interventi Civili

L’Ufficio Interventi Civili del Tribunale per i minorenni di Cagliari avrà una sede a Oristano. Lo prevede il protocollo d’intesa sottoscritto alla presenza dei rappresentanti della Provincia, dell’Ats-ASSL di Oristano e dei Comuni di Cabras, Milis, Oristano, Santa Giusta, Tramatza, Zeddiani.

L’UIC interviene sulle situazioni di disagio familiare che espongono i minori a condizioni di vita pregiudizievoli del loro sviluppo e sulle situazioni di presunto abuso e maltrattamento.

L’accordo, presentato dal procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni, Anna Cau, in occasione dell’assemblea dei sindaci del Plus del distretto di Oristano, è stato firmato oltre che dallo stesso procuratore dal sindaco di Oristano Andrea Lutzu (in qualità di presidente del Plus Oristano) e dall’amministratore straordinario della Provincia, Massimo Torrente.

Sarà proprio l’amministrazione provinciale a garantire la sede per l’attività dell’UIC, con un ufficio in via Mattei: scelta funzionale anche per una prossima adesione al protocollo da parte degli altri Plus del territorio oristanese.

Gli operatori dell’UIC di Oristano saranno presenti nell’ufficio di via Mattei per tre giorni alla settimana, per un totale di 15 ore.

In oltre dieci anni di attività, l’Ufficio Interventi Civili presso il Tribunale per i minorenni di Cagliari ha svolto un importante ruolo di filtro rispetto alle segnalazioni di disagio pervenute dal pubblico ministero. L’apertura di una sede oristanese permetterà di rafforzare l’attività promossa dal PM in materia di tutela dei diritti del minore, in un contesto di maggiore vicinanza ai cittadini.

Giovedì, 8 ottobre

L'articolo Il Tribunale per i minorenni apre una sede anche a Oristano sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.