Le telecamere erano state installate in seguito ad alcuni atti vandalici

NURAMINIS. Aveva installato un sistema di videosorveglianza nel cantiere sulla statale 131 al fine di tutelarsi da furti e danneggiamenti vandalici, è finito nei guai perché nel contempo non poteva riprendere i suoi 25 dipendenti mentre lavoravano. Ieri a Nuraminis, nel corso di un servizio coordinato disposto dal Comando provinciale di Cagliari per il controllo di diversi cantieri presenti in provincia, i carabinieri del paese unitamente a colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro del capoluogo, hanno deferito in stato di libertà ai sensi dello Statuto dei lavoratori, l’amministratore unico 55enne della società operante presso un cantiere stradale. La norma in oggetto vieta che siano ripresi con strumenti audiovisivi i lavoratori mentre operano nella loro attività professionale. Servirebbe eventualmente una autorizzazione specifica da parte di organi superiori di controllo. I carabinieri avevano eseguito un controllo su un cantiere stradale in atto per l'ammodernamento della strada statale 131 e la futura realizzazione di due nuove strade complanari nel territorio comunale di Nuraminis. Hanno accertato che l'impresario, responsabile della ditta subappaltante per conto dell'Anas, aveva predisposto presso lo slot operativo un sistema di videosorveglianza in assenza di autorizzazione della sede territoriale dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro o tramite accordo sindacale, come sarebbe stato previsto per poter video-riprendere i lavoratori all’opera. Nel medesimo contesto sono stati altresì controllati 25 operai a vario titolo operanti in loco e non sono state riscontrate ulteriori irregolarità.(luciano onnis)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.