Insegnanti ancora senza vaccini. Alessio Guerriero, professore all’istituto superiore “Gramsci” di Monserrato: “Non si capisce per quale ragione siamo ancora fuori dal calendario vaccinale”. Comprendiamo che ci siano state delle priorità, ovviamente prima gli operatori sanitari, il personale ospedaliero, le forze di polizia, però quello che ci sta preoccupando, e a me personalmente, è che ancora noi non abbiamo avuto alcuna segnalazione per il piano vaccinale. Lo screening, il monitoraggio, per quanto ci riguarda, si è fermato a fine novembre del 2020. Abbiamo fatto un test col pungidito e  fortunatamente non c’erano casi di positività nella scuola in cui sto insegnando, ma chiaramente sappiamo tutti che i vaccini, almeno per la mia faccia di età, hanno bisogno di due inoculazioni suddivise da un arco di tempo utile per la immunizzazione e siamo preoccupati che ciò non avvenga per la fine dell’anno scolastico. Prima la situazione era diversa, i ragazzi erano tutti in dad, adesso stanno cominciando a rientrare a scuola. Noi siamo felicissimi di rivedervi finalmente e di poter scambiare con loro ciò che è la relazione educativa, però c’è la paura del contagio perché, comunque, noi siamo una comunità a rischio. Alcune scuole della provincia sono molto grandi, sono proprio delle comunità importanti di migliaia di persone tra docenti, personale, studenti e spesso ci sono corsi di primo e secondo livello. Piccole cittadine, insomma, in cui ovviamente si fa tutto il possibile con il rispetto delle norme di sicurezza e prevenzione del virus ma siamo ancora fuori dal calendario vaccinale”.Risentite qui l’intervista ad Alessio Guerriero di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/147006820512048/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.