Un messaggio di stima e ringraziamento per il delicato compito svolto in Libano, durante una importante missione di pace durata 6 mesi, viene rivolto alla Brigata Sassari dal Presidente della Regione Christian Solinas.

Ancora una volta, dice il Presidente Solinas, i nostri fanti si sono distinti per professionalità e grande senso del dovere nella guida della missione “Leonte”, che ora viene ceduta alla Brigata alpina “Taurinense” nell’ambito della missione Unifil.

La Brigata ha nuovamente dimostrato di essere guida prestigiosa e affidabile anche nei teatri più delicati, distinguendosi in tutte le operazioni in varie zone del Libano e fornendo assistenza e sostegno alle forze armate e al popolo libanese.

Questa missione, prosegue il Presidente Solinas, ha visto la Brigata Sassari come emblema e memoria storica dell’antica amicizia tra l’Italia e il Libano, al quale i fanti sardi sono legati fin dai tempi della prima missione, nel 1978.

Una missione portata a termine con successo e con apprezzamento internazionale nonostante le tante difficoltà anche legate alla pandemia in corso e al tragico evento dell’esplosione verificatasi nel porto di Beirut il 4 agosto scorso.

La Sardegna, conclude il Presidente Solinas, attende la Brigata al suo rientro nell’Isola, stasera, per manifestare ancora una volta la propria ammirazione e gratitudine.

L'articolo Il Presidente Solinas alla Brigata Sassari: “Orgoglioso di voi, ancora una volta svolto eccellente lavoro in Libano” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.