Pane&Panettieri d'Italia 2023": Pbread riconquista i "Tre Pani". Il panificio, aperto a Cagliari da Stefano Pibi nel 2017, ottiene ancora una volta il massimo riconoscimento della pubblicazione enogastronomica del Gambero Rosso. Cinquantaquattro i panifici premiati in tutta Italia con il massimo punteggio simboleggiato dai "Tre Pani".

"A dominare la produzione - si legge nella scheda del PBread - è il lievito madre, utilizzato magistralmente, ma soprattutto unito a grani selezionati, frutto di mulini artigiani, di indubbia qualità. C'è un calendario settimanale dei pani proposti, dal 'pane del popolo' in vendita tutti i giorni, a quello con farro e malto, passando per diversi cereali, spezie, riso e tanto altro. Degni di nota i grandi lievitati, panettone, pandoro e colomba, unici e proposti in diverse versioni, da quelle classiche alle più innovative. Ci sono poi le paste della colazione, sempre frutto di cotture al forno, la pizza in teglia per pranzo, tonda la sera o i croissant salati, ottimi per un aperitivo diverso e all'insegna della qualità".

Dieci i panifici sardi premiati con i "Due Pani", con un nuovo ingresso: Forni Artigiano a Legna "Su Civraxiu" di Castiadas. Mantengono il riconoscimento Sa Moddixia di Genuri, Porta di Gonnosfanadiga, Stagnin di Carloforte, Gioi di Iglesias, Anticas Licanzias di Nuoro, Tundu di Oliena , che lo scorso anno si era affermato conquistando il premio nella categoria "Pane e Territorio". Conferme anche per Nino Vacca di Oristano, Kentos di Orroli, Calabrò di Sant'Antioco. "Un Pane" lo hanno conquistato i Fratelli Marteddu di San Vito, Da Marò a Cagliari e Salvatore Fancellu di Montresta.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Fonte: Ansa Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.