“Il modello lombardo nelle case per anziani in Sardegna? Una follia”
Due consiglieri regionali di LeU chiedono la revoca della delibera del commissario ATS

Le strutture socio-assistenziali isolane non hanno personale e strumenti per curare ospiti con infezioni respiratorie che potrebbero essere causate dal coronavirus o con sintomi lievi di infezione da covid-19. È assurdo quindi che il commissario straordinario dell’ATS, Giorgio Steri, voglia scaricare su di loro questo impossibile compito. Lo scrivono in un’interrogazione depositata oggi i consiglieri regionali di LeU Sardigna, Eugenio Lai e Daniele Cocco.

Daniele Cocco

“In Sardegna stanno cercando di applicare il deprecabile modello lombardo (vedi polemiche su Pio Albergo Trivulzio e altre RSA lombarde)”, scrivono Lai e Cocco, “obbligando le strutture socio-assistenziali isolane alla gestione dei pazienti con infezione respiratoria da sospetto Sars-covid2 e dei casi covid 19 paucisintomatici, senza considerare che le stesse siano in grado di attuare le corrette procedure di intervento con personale attrezzato, istruito e allenato a tale tipo di gestione e soprattutto siano dotate di strumenti adeguati, quali pulsossimetri, interfacce monouso per O2 terapia e monitor multiparametrici”.

Eugenio Lai

“L’attuazione delle prescrizioni contenute nella delibera, sulla falsariga di quanto successo in Lombardia, può essere potenziale fonte di pericolo e ampliamento dell’epidemia”, spiegano i due consiglieri regionali.

“Chiediamo alla Giunta regionale ed all’assessore alla sanità Mario Nieddu se non ritengano opportuno, alla luce delle perplessità manifestate, di annullare l’atto deliberativo del commissario Steri o di modificarlo radicalmente”, concludono i consiglieri di LeU.

Sabato, 11 aprile 2020

 

 

 

 

L'articolo “Il modello lombardo nelle case per anziani in Sardegna? Una follia” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.