“Il giovane Gramsci” in anteprima nazionale a Santu Lussurgiu
Lo spettacolo di Alessandro Arrabito Campus racconta i primi 20 anni del grande pensatore

Foto della locandina de “Il giovane Gramsci”

In anteprima nazionale, domani a Santu Lussurgiu sarà proiettato lo spettacolo video-teatrale-musicale “Il giovane Gramsci” di Alessandro Arrabito Campus, dedicato alla narrazione dei primi venti anni dell’intellettuale nato ad Ales e poi vissuto a Sorgono, Ghilarza, Santu Lussurgiu e Cagliari, per restituire al pubblico di oggi le sue percezioni e riflessioni.

A causa  del previsto maltempo, l’amministrazione comunale ha preferito spostera l’evento – che era previsto in piazza Mercato – nel salone del Centro di cultura popolare (la cui capienza per il rispetto delle norme anti-Covid è di 60-70 posti a sedere, non sono previsti posti in piedi). Inizio alle 21.15, l’ingresso è gratuito.

L’iniziativa dall’associazione culturale Planarte – arti e mestieri della Planargia, è un omaggio importante a uno dei politici, filosofi, pensatori del XX secolo più conosciuti e studiati al mondo e intende metter in evidenza il suo poliedrico e travagliato percorso giovanile, ancora poco conosciuto.

Partendo simbolicamente dalla casa moscovita della moglie Julia Schucht, si andrà a ritroso lungo i paesaggi, i vicoli e soprattutto le speranze del giovane Nino, attraverso quei luoghi che – dopo il drammatico inaspettato arresto del padre, Francesco/Ciccillo – furono testimoni della dolente e inedita lotta per l’esistenza della numerosa famiglia Gramsci.

Oggi “Il giovane Gramsci” si apre alla scena grazie al  riconoscimento 2020-2021 della Fondazione di Sardegna ed al supporto partecipe e concreto dei comuni patrocinanti (Sorgono, Santu Lussurgiu, Ghilarza, Nuoro, Sarule, Magomadas), nonché delle associazioni culturali “Nino Carrus” di Borore e “Casateatro 2007” di Nuoro.

“Desideriamo ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo importante viaggio nella memoria gramsciana”, ha detto Alessandro Arrabito Campus, “dal caro amico Mario Pani, presidente di Planarte Bosa, a Paolo Piquereddu e Giorgio Macciotta, rispettivamente direttore e presidente di Casa Gramsci di Ghilarza, fino a tutti i numerosi interpreti, tecnici, collaboratori, consulenti, referenti, vigili comunali, afferiti con passione al progetto ‘Il giovane Gramsci’ dai vari centri della nostra Isola. Perché Antonio Gramsci, le sue precoci intuizioni di bambino, la sua oggettiva via crucis laica di povertà, volontà, sacrifici – così come la sua eredità culturale e politica – appartengono sì al mondo intero, ma – lasciatecelo dire – anche e soprattutto alla nostra Sardegna, che lo ha visto nascere e crescere. Concreto e sognatore, loquace e silenzioso, ma sempre teso al suo obiettivo di verità e conquista del reale”.

Venerdì, 11 giugno 2021

L'articolo “Il giovane Gramsci” in anteprima nazionale a Santu Lussurgiu sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.