Terralba

Attestato conferito dal presidente della Repubblica: “Un sigillo del lavoro che ho fatto”

Alessio Cozzolino, 19 anni, di Terralba, è tra i 30 giovani ai quali il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito l’attestato d’onore di “Alfiere della Repubblica”, per i meriti legato all’uso consapevole e virtuoso degli strumenti tecnologici e dei social network, anche in relazione ai problemi emersi durante pandemia.

Il giovane terralbese, attualmente studente al primo anno nella Facoltà di Medicina di Sassari, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento “per l’impegno e la competenza con cui affronta i grandi temi ambientali e il loro riflesso sulla coesione e la giustizia sociale. La sua attività di giornalista è diventata sempre più intensa negli anni del liceo, e ora è riconosciuta e apprezzata a livello di importanti testate nazionali”.

Nel sito del Quirinale viene descritto come un giovane che “ha sempre ottenuto al liceo risultati scolastici eccellenti, e dall’età di 14 anni scrive per quotidiani locali e per testate nazionali e internazionali. Si occupa, con particolare impegno e passione, di ambiente e delle ricadute sociali dei grandi temi ecologici irrisolti. Ha creato un giornale on line su cui hanno scritto diversi suoi compagni di scuola. Durante la pandemia ha affinato la propria vocazione di giornalista, approfondendo le questioni della transizione ecologica e del necessario equilibrio ambientale da ripristinare, per evitare gravi conseguenze su persone e comunità. Nei suoi articoli e con le sue interviste, Alessio propone con nuove chiavi il tema del contrasto alle disuguaglianze. Crede in un’Italia migliore, da costruire mettendo al centro i giovani e l’equilibrio ambientale e sociale necessario per uno sviluppo davvero sostenibile”.

“Sono molto emozionato”, commenta Alessio Cozzolino, che ha saputo di aver ricevuto il prestigioso attestato tramite la stampa. “È un riconoscimento importante che mi spinge ad andare avanti e mi riempie di soddisfazione”.

“È un sigillo del lavoro che ho fatto”, continua il giovane, che annuncia di non volersi fermare e proseguire nel campo della divulgazione e della comunicazione. Un’attività che gli permette di dar spazio a quelle che definisce le sue “due anime”: quella umanistica, che ha alimentato con gli studi classici al Liceo “De Castro” di Oristano e quella scientifica, favorita dal background familiare. Con la facoltà di Medicina le ha unite: “Ho trovato la laurea che le condensasse entrambe”, spiega il giovane studente che non ha nessuna intenzione di fermarsi: “È un punto di inizio, ma voglio ampliare ancora i miei interessi”.

Alessio Cozzolino si è diplomato a giungo al Liceo Classico di Oristano, con il massimo dei voti. A settembre ha affrontato i test di ammissione per le facoltà di Medicina e Veterinaria, superandoli entrambi. Ha scelto di immatricolarsi nella Facoltà di Medicina.

Ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra le quali “Il Corriere della Sera”. È stato uno delle penne di “Pianeta 2021”, area dell’importante quotidiano nazionale  dedicata all’ambiente. “In tempi non sospetti”, precisa Cozzolino, “quando ancora di ambiente non si parlava, abbiamo fatto da apripista”. Di quella collaborazione ricorda le interviste a professionisti del calibro di Temo Pievani e Roberta Villa.

“Ho avuto il piacere di parlare di Sardegna e dell’ambientalismo di Grazia Deledda”, spiega sottolineando il leitmotiv della sua attività giornalistica: l’unione tra scienze e umanismo: “Sono le mie due anime”, conclude. “Credo nella contaminazione dei saperi”.

Sabato, 27 novembre 2021

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.