Dalle lacrime alla felicità. Olimpia Caschili, la nonnina 87enne di Pirri fratturata e abbandonata senza panni, un letto ortopedico e un fisioterapista dopo una brutta caduta. Il ricovero al Brotzu, poi le dimissioni dopo l’intervento. E il “silenzio” da parte dell’Ats, che inizialmente aveva “negato i panni e il letto ortopedico”, costringendo i familiari a fare davvero i salti mortali per poterla seguire praticamente 24 ore su 24. La nipote Renata Sanna aveva denunciato tutto a Casteddu Online e Radio Casteddu: “Mia zia 87enne fratturata e abbandonata a Cagliari senza panni e letto ortopedico, aiutateci”. E, nel giro di pochi giorni, gli aiuti sono arrivati per davvero. Non solo messaggi di solidarietà, ma anche fatti concreti: “Una ragazza ci ha donato il letto ortopedico dopo averlo preso dai frati di viale Sant’Ignazio. Finalmente zia non cadrà più, quando il letto non ci servirà più lo restituiremo ai religiosi”, spiega. “Siamo tutti più sereni e tranquilli, a ottantasette anni ogni persona ha il diritto di essere aiutata, in caso di difficoltà”. I dolori per le fratture ci sono ancora, ma pian piano si stanno attenuando.Infatti, l’Ats è corsa ai ripari: “Finalmente abbiamo anche un fisioterapista gratis, zia dovrà fare altre 24 sedute per poter tornare a camminare. Sono una futura Oss, ho dovuto fare io fisioterapia a mia zia per qualche settimana, pur di non lasciarla senza cure. Per noi sarebbe stato impossibile chiamare un esperto nel privato, vogliono almeno cento euro a seduta”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.