Il Covid uccide pure i matrimoni, con un crollo dalla portata eccezionale  e mai raggiunta prima: i riti religiosi registrano il -67,9%, quelli civili il -28,9%. A registrare la flessione più forte è, a sorpresa, il Sud Italia con -54,9%, seguito dal Centro (-46,1%) e dal Nord (-40,6%), anche se i dati sono facilmente spiegabili con le diverse tipologie di celebrazioni e festeggiamenti nelle diverse zone del Paese: pochi invitati e ricevimenti molto sobri al nord, centinaia di invitati e festeggiamenti decisamente sopra le righe al sud, tanto che in molti hanno preferito rinunciare piuttosto che accontentarsi di festeggiamenti ridotti. Una tendenza certificata dai dati: la prevalenza di ricevimenti con almeno 100 invitati è netta nel Mezzogiorno (55,8% dei ricevimenti rispetto al 39,3% del Nord), così come per quelli con almeno 200 invitati (19,8% rispetto al 10,2%). I festeggiamenti nuziali con meno di 30 invitati incidono invece per il 12,1% al Nord e solo per il 3,5% nel Mezzogiorno. A mettere il carico da novanta sulla crisi dei fiori d’arancio è stata poi la crisi economica innescata dalla pandemia, con attività chiuse e migliaia di persone rimaste senza lavoro.

Facendo la media fra riti religiosi e civili, la pandemia ha quasi dimezzato il numero delle nozze in un solo anno: sono stati celebrati 96.841 matrimoni, 87 mila in meno rispetto al 2019 (-47,4%). La battuta d’arresto si osserva proprio a partire da marzo 2020 con picchi ad aprile e maggio, mesi in cui le restrizioni si sono inasprite. Alcune misure di contenimento (divieto di assembramenti, numero massimo di persone in caso di eventi) hanno comunque riguardato l’intero anno 2020 e si sono protratte nel 2021. Ultimo elemento, decisamente poco confortante, è che a causa della diminuzione delle nascite si assottiglia sempre più la quantità di ragazzi e ragazze in età da matrimonio, lasciando spazio a una popolazione sempre più anziana.

 

L'articolo Il Covid uccide pure i matrimoni: 6 coppie su 10 rinunciano al grande giorno proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.