I casi di Coronavirus continuano a crescere a Selargius, sono infatti settanta i positivi in città, otto in più rispetto a due settimane fa. A Comunicare i numeri è il sindaco Gigi Concu: “In data odierna si è inoltre disposta, con apposita ordinanza, la chiusura della scuola dell’infanzia dell’Istituto comprensivo Selargius 2, a seguito della nota dell’Ats con la quale ci è stata comunicata la sospetta positività di un soggetto frequentante la stessa a una variante del Covid 19. Le lezioni in presenza saranno sospese sino al 7 aprile compreso, salvo diverse disposizioni dell’Ats. Continuiamo ad attenerci alle regole, siamo tutti coinvolti in questa dura battaglia che possiamo vincere solo se facciamo fronte comune. Mi rendo conto che dopo oltre un anno di restrizioni lo stato d’animo di ognuno di noi sia messo a dura prova. Siamo, chi più chi meno, demoralizzati, stanchi, impauriti e disorientati. In questi mesi indimenticabili abbiamo purtroppo pianto anche alcuni concittadini e tanti ancora stanno lottando per la vita. In cuor nostro sappiamo quanto la pandemia non ancora sconfitta ci ha portato via e i sacrifici fatti, per questo mi appello al vostro senso di responsabilità e vi chiedo di non abbassare la guardia”, così il primo cittadino.“Vi informo inoltre che è in corso un confronto con l’Ats al fine di consentire almeno alle fasce più fragili della popolazione di potersi sottoporre al vaccino senza doversi spostare dal proprio comune di residenza.Un augurio di pronta guarigione ai nostri concittadini positivi!”:

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.