Busachi

Per la formazione diretta dal maestro Giovanni Andrea Puddu anche un premio speciale della giuria alla miglior performance corale

Il coro polifonico “Santa Usanna” di Busachi, diretto dal maestro Giovanni Andrea Puddu, ha ottenuto il secondo posto nella classifica generale della XIV Competizione internazionale Grand-Prix Interfolk che si è tenuta nei giorni scorsi a San Pietroburgo, in Russia.

La formazione originaria del Barigadu, che ha anche ottenuto il premio speciale della giuria come miglior performance corale, si è esibita in modalità da remoto con “Deus ti salute Reina” e “A sa mod’e Busachi”.

Alla manifestazione hanno partecipato 51 formazioni, tra gruppi ed ensemble e solisti, la maggior parte russi, croati, polacchi e bosniaci.

Un risultato importante che accompagnerà l’annunciata esibizione del prossimo venerdì 17 dicembre, nella chiesa parrocchiale di Sant’Antonio di Padova, a Busachi, col concerto di Natale. L’evento vedrà la partecipazione del coro polifonico femminile “Tonara” diretto dalla maestra Giovanna Demurtas.

La scheda. Il coro polifonico “Santa Usanna” di Busachi avvia la propria attività a gennaio del 1998 per iniziativa dell’allora Direttivo dell’Associazione Culturale “Collegiu” e in particolare del suo presidente Piero Floris, di Vincenzo Deidda, presidente del coro fino al 2014, Giomaria Aresi e Salvatore Sini e sotto la guida artistica del maestro Pietro Pau.

La voglia di far conoscere ai busachesi il lavoro svolto, l’esperienza che si sta vivendo e l’approssimarsi della festività di Santa Susanna spinge i componenti, unitamente al maestro Pau, a preparare i “Goccios” in onore alla Santa che verranno interpretati, nella prima esibizione pubblica, il 10 agosto del 1998. Da qui il nome del coro “Santa Usanna”.

Al maestro Pietro Pau subentra, nel 1999, il maestro Giuseppe Erdas, che dirige il coro fino al 2007. Nel 2007 la direzione del Coro viene poi affidata al maestro Gianni Andrea Puddu, diplomato in pianoforte al
Conservatorio di Cagliari.

Durante questi ultimi anni, con il rientro di alcuni vecchi coristi, l’innesto di nuovi giovani e la spinta del nuovo maestro, il coro riprende slancio e vigore. Nel 2009 partecipa al Primo Festival Internazionale di Santa Susanna in Spagna e nel 2010, in Friuli, alla Rassegna corale internazionale “Alpe Adria” di Treppo Grande in provincia di Udine. A coronamento di tutta l’attività svolta fino al 2010, in quell’anno è stato pubblicato un cd, “A sa mod’e Busachi”, in cui il coro propone una raccolta di canzoni significative della tradizione locale.

Nella sua attività il coro polifonico “Santa Usanna” è impegnato a coinvolgere la popolazione locale attraverso l’organizzazione di una manifestazione annuale, “Antigas armonias”, in cui si esibisce con altri cori, e con esibizioni in occasione di ricorrenze particolari quali il Natale e le feste patronali.

Fanno parte del coro di Busachi: Pietro Selis, che è anche presidente dell’associazione, Alessandro Cocco, Federico Caboni, Antonio Deidda, Antonio Uras, Gianluca Orrù, Salvatore Cocco, Francesco Nonnis, Peppino Ghisu, Peppino Mereu, Francesco Mele, Mario Cocco, Bernardino Nonnis, Giovanni Manca, Angelo Gallisai, Angelo Cocco, Sebastiano Mele, Francesco Mereu, Giovanni Lopetz, Luigi Orrù, Roberto Moi.



Domenica, 28 novembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.