Il commovente appello della sindaca di Sestu: “Vogliamoci bene, teniamo duro: non usciamo per Pasqua”. Il VIDEO girato da Marisa Cugliara con l’accorato discorso di Paola Secci ai suoi cittadini, col megafono come ai tempi di “su banditori”: “Carissimi, rimaniamo a casa, so che non è facile. In queste belle giornate vi esorto a non uscire di casa, a mantenere le distanze interpersonali e soprattutto a non cedere alla tentazione di pranzi e cene con i familiari e gli amici. Non facciamo delle passeggiate in campagna: è vero, abbiamo un territorio vasto e bellissimo, ma siamo 21 mila abitanti. E se tutti dovessimo uscire, sicuramente non riusciremo a non incontrarci e di conseguenza a non contagiarci l’un l’altro. Vogliamoci bene, teniamo ancora duro: poi potremo di nuovo uscire e stare tutti insieme. Vi ricordo che anche i negozi degli alimentari sono chiusi per Pasqua e Pasquetta, tranne le farmacie e le parafrasie. Vi ricordo che saranno intensificati i controlli da parte delle forze dell’ordine, anche perchè il movimento delle persone dovrebbe essere quasi ridotto al minimo.

L'articolo Il commovente appello della sindaca di Sestu: “Vogliamoci bene, teniamo duro: non usciamo per Pasqua” (VIDEO) proviene da Casteddu On line.

Fonte: Casteddu On Line

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.