Tra ritratti al femminile e ricordi del lockdown va in scena a Sinnai dal 27 luglio al 1 agosto il XV Festival "Il colore rosa".

Organizzato da L'Effimero Meraviglioso, direzione artistica di Maria Assunta Calvisi, è incastonato nella rete di "Insersezioni" di Fed.It.Art. Sardegna.

Sei gli spettacoli in cartellone nella corte del Museo Civico.

Si parte da "Adagio ma non troppo" (27 luglio), nuova produzione dei padroni di casa con la regia di Luigi Tontoranelli, un lavoro "corale" sulle storie di giovani attrici e attori alle prese con gli effetti della pandemia, tra spettacoli "sospesi" e voglia di "ripartenza" per "rinnovare l'eternità" del teatro.

"Amori da Palcoscenico" con il Teatro del Segno (il 28) tra Shakespeare, Goldoni e Rostand, con Marta Proietti Orzella e Stefano Ledda e la "cantastorie" Rossella Faa nei panni di Cupido, "ITIS Galileo - Un minuto di rivoluzione!" del Teatro d'Inverno, dal testo di Marco Paolini (il 29 luglio) con Gianfranco Corona diretto da Giuseppe Ligios.

"Frammenti Rosa" di e con Monica Corimbi (Bocheteatro) per un viaggio nell'universo femminile, un omaggio alle "donne che sanno ridere di se stesse" (il 30) e trae spunto da "Le Médecin malgré lui" di Molière, "Piriciò est dottori sì o no?" del Teatro Tragodia, con drammaturgia e regia di Virginia Garau (il 31 luglio) dove una moglie si vendica dell'indifferenza e brutalità del marito con una beffa crudele.

Infine "Son tutte belle le mamme del mondo?" de L'Effimero Meraviglioso (1 agosto) con Miana Merisi e Luigi Tontoranelli, per la regia di Maria Assunta Calvisi, affronta le diverse sfaccettature della "maternità" dalla manzoniana "madre di Cecilia" fino a Medea, accanto alle donne di Franca Valeri e Copi. (ANSA).

Fonte: Ansa

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.