Il Covid-19 è stato la scusa per mettere i tavolini in tutta Piazza Yenne , nel Largo Carlo Felice e in ogni spazio libero del Centro storico. Oggi il Sindaco Truzzu annuncia che la passeggiata di Via Roma sarà in autunno piena di gazebo, di palchi per la musica, di tavolini per i drink.

Quello che voleva fare la Giunta Zedda e la sua maggioranza e che il centrodestra non ha lasciato fare, a furor di popolo. I residenti e la Città erano,infatti, contrari alla riduzione se non addirittura alla soppressione di servizi essenziali al vivere civile. Il centrodestra ha cavalcato quell’onda e gli abbiamo fatto vincere le elezioni. Oggi, però, siamo al paradosso : la Giunta Truzzu e la sua maggioranza realizzano i progetti del centrosinistra : tavolini, sedie e arredi a gogò per la ” movida diffusa”: Piazza Yenne, il mercato e la salita di Santa Chiara, Largo Carlo Felice, Via e Piazza Garibaldi, la Marina, Piazzetta Savoia e Via Costituzione, Via Baylle, il Corso, Via Mameli, Piazza Santo Sepolcro, tolte molte panchine, le altre tutte inglobate ed ora, dulcis in fundo….. la Passeggiata di Via Roma : ecco, proprio quello che voleva fare il centrosinistra. Non  era riuscito a farlo quando era maggioranza, lo sta facendo ora che è all’opposizione, complice il centrodestra . Per che cosa allora abbiamo votato il cambiamento?Marcello Roberto Marchi

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.