Il cargo con a bordo il primo convoglio ferroviario saluta Oristano
Saldata la falla nello scafo, raggiungerà prima Civitavecchia e poi l’Egitto

I lavori di saldatura

È salpata oggi nel primo pomeriggio la Eemslift Nelli, il cargo lievemente danneggiato durante le operazioni di carico del convoglio ferroviario che nei giorni scorsi per primo aveva percorso il raccordo ferroviario tra l’area industriale e lo scalo marittimo. La nave battente bandiera olandese è diretta a Civitavecchia e da lì prenderà la rotta per l’Egitto, destinazione finale dei vagoni trasportati fino alla banchina del porto di Oristano.

I lavori di saldatura su una piccola falla nello scafo, causata durante il trasferimento a bordo di un vagone con l’uso della gru, sono stati svolti dalla società BF Sardegna per le saldature, con i mezzi nautici d’appoggio della Tharros Marittima.

La Eemslift Nelli, dopo la consegna del carico in Egitto, ripartirà in direzione nord: deve sostituire la nave gemella Eemslift Hendrika, protagonista di un grave incidente nel Mare di Norvegia: durante una tempesta, ha rischiato di ribaltarsi per l’allagamento della stiva, in seguito allo sganciamento di alcuni mezzi pesanti.

La ritardata partenza da Oristano del cargo nei giorni scorsi aveva causato difficoltà di accesso per altre navi, bloccate in rada per alcuni giorni.

Alcuni mezzi coinvolti nelle operazioni di riparazione sulla Eemslift Nelli

Martedì, 20 aprile 2021

L'articolo Il cargo con a bordo il primo convoglio ferroviario saluta Oristano sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.