Con due reti realizzate nel primo tempo, al 6′ Pasalic e al 43′ Zapata, l’Atalanta si aggiudica i tre punti nell’anticipo notturno della Unipol Domus. A nulla è servito il goal di Joao Pedro al 27′ per l’illusorio e parziale pareggio. Un’altra partita da incubo per gli uomini di Mazzarri, basta guardare le statistiche finali: 21 tiri per i bergamaschi di cui 8 in porta, contro i 7 tiri del Cagliari di cui 1 in porta. Tutta qui la partita con la squadra di Gasperini che è sembrata di un altro pianeta rispetto al Cagliari che oggi dal primo minuto ha schierato una formazione inedita, un 4 4 2 con Pavoletti in panchina e Nandez a fare tandem con Joao Pedro in attacco, quindi Bellanova, Strootman, Marin e Deiola a centrocampo con la difesa affidata a Godin, Zappa, Carboni e Lykogiannis. L’Atalanta parte forte e segna subito, il centrocampo dei bergamaschi spadroneggia nella trequarti del Cagliari e Zapata sembra un vero e proprio incubo per Godin e company.

 

 

A volerla dire tutta, ci si mette anche l’arbitro Piccinini che prima assegna un rigore all’Atalanta e poi lo annulla su segnalazione del Var. Il Cagliari incassa l’ottava sconfitta su dodici gare, ultimo posto in classifica con sei punti e un futuro poco allegro per la squadra di Mazzarri, la cui posizione si fa sempre più delicata. La sosta ci dirà se il futuro del Cagliari è ancora sotto la guida del tecnico di San Vincenzo.

L'articolo Il Cagliari colleziona sconfitte ed è sempre più ultimo, l’Atalanta vince 2-1 proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.