La polizia ha tratto in arresto quattro persone, di età compresa tra i 18 e i 24 anni, in concorso tra loro,  per l’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Nel pomeriggio di giovedì 28 settembre, presso i giardini pubblici ubicati nella via Oristano, gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Iglesias, con la collaborazione della Polizia Locale, hanno effettuato un’attività di prevenzione e controllo del territorio, finalizzata al contrasto dell’attività di spaccio. Nel corso delle fasi di osservazione hanno individuato un 24enne del posto, intento a cedere degli involucri, occultati negli indumenti e verosimilmente contenenti sostanza stupefacente, ad altri soggetti anch’essi di giovane età, dopo aver ricevuto del denaro in contante.

Nel corso di queste fasi il 24enne si è avvalso dell’aiuto di altri tre giovani, che a vario titolo, secondo l’ipotesi formulata, avrebbero partecipato all’attività illecita trasportando la sostanza stupefacente all’interno del parco che in quel momento era frequentato da numerose famiglie con bambini.

Gli agenti, quindi, hanno proceduto al controllo delle persone coinvolte, consentendo di rinvenire circa 50 gr di marijuana e 3 gr di hashish, occultata negli indumenti del 24enne, un bilancino di precisione,  circa 22 gr. di marijuana e un altro bilancino di precisione rinvenuti addosso ad un 19enne e circa 95 gr. di marijuana rinvenuta all’interno di uno zaino occultato nelle adiacenze dell’abitazione di uno dei giovani. La perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire materiale utile al confezionamento dello stupefacente all’interno dell’abitazione di uno dei coinvolti. E’ stata sequestrata anche la somma di circa 100 € in contanti di denaro in quanto probabile provento della pregressa attività di spaccio.

I quattro soggetti, tra i 24 ed 18 anni, tutti originari del posto, sono stati tratti in arresto, in concorso tra loro,  per l’ipotesi di reato in flagranza di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il G.I.P., nel corso dell’udienza tenutasi ieri mattina, ha convalidato gli arresti, disponendo per il 24enne (per i quali sono stati richiesti i termini di difesa) l’obbligo di dimora nel comune di Iglesias e condannato gli altri tre ad 1 anno e 8 mesi e 6000 euro di ammenda, con pena sospesa per la condizionale.

Fonte: Casteddu on line

Ultime Notizie

Leggi Tutte le Notizie di oggi in Sardegna

Per tutti gli aggiornamenti seguici su TELEGRAM