Vaccini a parenti e amici, anche scavalcando nelle liste dei pazienti fragili. Sono queste le risultanze di un’indagine iniziata da qualche mese e portata avanti dai Nas di Oristano. Che, oggi, hanno depositato alla Procura un’informativa, come confermato dagli stessi carabinieri. Nel mirino ci sarebbero un bel po’ di persone che sono riuscite ad avere il vaccino Pfizer nonostante non ne avessero nessun titolo. Giovani e meno giovani che avrebbero ottenuto le dosi, anche “superando” dei pazienti fragili. Sarà ora compito della magistratura leggere le carte e trarre le dovute conclusioni su una vicenda che pare essere tutt’altro che limpida. Le indagini sono scattate dopo alcune segnalazioni.

L'articolo I vaccini somministrati a parenti e amici, inchiesta dei Nas a Oristano proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.