Samugheo

L’associazione è al lavoro per organizzare l’attesa manifestazione che richiama pubblico da tutta la Sardegna

Nel 2020 erano stati tra gli ultimi a regalare un momento di festa, prima della pandemia. E quest’anno sono pronti a tornare, per far rivivere la suggestione del carnevale antico.

L’associazione culturale “I Mamutzones de Samugheo”, guidata dal presidente Igor Saderi, ha tutta l’intenzione di riproporre “A Maimone – Su carrasegare antigu samughesu”.

Non c’è ancora una data in calendario, ma il gruppo delle maschere tradizionali del paese del Mandrolisai è all’opera per predisporre un piano organizzativo. Nei prossimi giorni seguiranno gli incontri con l’amministrazione comunale, che collabora per la riuscita della manifestazione, e con la Prefettura di Oristano.

Quella del 2022 sarà una sorta di “edizione zero”, che – assicurano i Mamutzones di Samugheo – non snaturerà la manifestazione, ma permetterà di unire l’atmosfera di magia e festa con le norme imposte dallo stato di emergenza che continua.

Nel 2020, il 9 febbraio, si era svolta l’edizione numero 25 della manifestazione. Un compleanno importante, festeggiato con la presenza di circa 20mila persone, accorse a Samugheo per veder sfilare tra le vie del centro ben 14 gruppi di maschere provenienti da tutta la Sardegna, da altre regioni italiane e dalla Slovenia.

Lunedì, 8 novembre 2021

 

 

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.