“I locali pubblici tolgono parcheggi? Spero sia solo una battuta provocatoria e non vera”. Replica un cittadino, Antonello Atzeni, riguardo alle dichiarazioni della consigliera del Pd di Monserrato Maria Francesca Congiu con le quali evidenzia la mancanza di parcheggi per via delle concessioni del suolo pubblico alle attività commerciali. “Perché se così fosse chiedo di chiamarmi anche ora per capire se vuole contribuire a rendere Monserrato un paese dormitorio o se magari chi scrive non ha una partita Iva e ha il suo caro stipendio dallo Stato. Vi farei parcheggiare a Pitz’e Pranu per rientrare a casa e farei Monserrato tutta pedonale. Vivi e lascia vivere e aiutiamoci a non disturbare. Meglio morto io ora piuttosto che scrivere certe vergogne. Poi vabbè avrei preferito vedere complimenti per le attivita di Monserrato che con i tavolini rendevano il paese più vivo e accogliente. Tutto ciò mi continua a suggerire che potrei giocare in politica per contribuire e non per remare contro perché solo di schieramento politico diverso. Son con la destra e son con la sinistra ma mai con. Chi gli manca il centro d’incontro ossia il cervello. Penso Rimini e Riccione e penso chi è distante un anno luce dalla ragione”.

L'articolo “I locali pubblici tolgono parcheggi a Monserrato? Spero sia solo una battuta provocatoria” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.