“I forestali, un corpo d’elite per la difesa del territorio sardo”
Progetu Repùblica sostiene le rivendicazioni e accusa di inerzia le ultime due Giunte regionali

Il Corpo forestale è “assolutamente indispensabile alla salvaguardia, tutela e difesa del territorio nazionale sardo. Per questo crediamo che sia determinante renderlo ancora più preparato e all’avanguardia nella complessa materia ambientale: riteniamo che il CFVA debba diventare a tutti gli effetti un vero e proprio corpo d’élite e, per renderlo tale, sarebbe importante abbassarne l’età media – attualmente di circa 58 anni – con nuovi concorsi per il personale”. Lo scrive Progetu Repùblica de Sardigna in un documento con il quale contesta “il lassismo da parte delle ultime Giunte regionali nei confronti delle rivendicazioni dei lavoratori del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale della Sardegna.

Secondo ProgRes, “le Giunte Pigliaru e Solinas, con rinvii sulle riforme e promesse che si sono susseguite per anni senza trovare riscontro nei fatti, hanno avvilito e sminuito il ruolo di una delle poche istituzioni funzionali dell’Autonomia regionale”.

“La Sardegna ha caratteristiche peculiari dal punto di vista morfologico e climatico, per questo motivo il Corpo forestale sardo ha assunto delle competenze specifiche in base alle esigenze del territorio, che vanno dalla salvaguardia e tutela del patrimonio floro-faunistico alla difesa dell’immenso patrimonio archeologico che fa della Nazione sarda un grande museo a cielo aperto”, scrive ancora Progetu Repùblica. “Inoltre il CFVA, con la sua esperienza nelle investigazioni sugli incendi boschivi, ha contribuito negli anni alla formazione del personale forestale proveniente da altre regioni amministrative d’Italia e d’Europa”.

“Senza dimenticare il ruolo imprescindibile che il CFVA svolge per la lotta agli incendi, coordinando la complessa macchina antincendio composta da Agenzia FoReSTAS, barracelli e organizzazioni di volontari. Il Corpo forestale di Vigilanza ambientale interviene contro la piaga dell’abusivismo edilizio, ha un ruolo primario nel controllo delle attività di caccia e pesca, nella salvaguardia dell’ambiente dal pericolo di inquinamento e smaltimento illegale di rifiuti”, prosegue il documento. “Oltre all’impegno del Corpo nella protezione civile, ci teniamo a sottolineare l’impiego attivo in operazioni di monitoraggio e presidio del territorio durante la recente emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da coronavirus”.

Per tutti questi motivi, “Progetu Repùblica ritiene legittime e sostiene le richieste del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale della Sardegna, riguardanti la necessità di un piano straordinario di assunzioni mirate al turnover fisiologico e al ringiovanimento del personale in servizio, a un’indennità d’istituto parificata alle altre forze di polizia ed al riconoscimento di lavoro usurante in maniera tale che non ci sia più una disparità di trattamento tra CFVA e gli altri corpi”.

Venerdì, 7 agosto 2020

L'articolo “I forestali, un corpo d’elite per la difesa del territorio sardo” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.