Sardara

Oggi comparirà in Tribunale a Cagliari

Un imprenditore di Sardara è stato arrestato ieri dai carabinieri: aveva a casa poco più di 200 grammi di cocaina, ora è ai domiciliari.

I militari di Villacidro e quelli della stazione di Sardara hanno perquisito ieri l’abitazione dell’uomo, che ha precedenti denunce a carico.

Durante il controllo sono stati scoperti e sequestrati cinque involucri di plastica trasparente in cui era contenuta la cocaina, un bilancino di precisione con evidenti tracce dello stupefacente, materiale per il confezionamento della droga e 360 euro in banconote di vario taglio.

La cocaina sarà analizzata nelle prossime ore nei laboratori del Ris.

Stamane, in Tribunale a Cagliari, è prevista l’udienza di convalida dell’arresto.

Sabato, 12 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.