'Per aver provocato il malcontento tra le forze dell'ordine'

(ANSA) - ROMA, 27 NOV - Un giovane di 31 anni è stato condannato a 21 mesi di reclusione da un tribunale di Hong Kong per aver lanciato uova contro una stazione di polizia nell'ultima, in ordine di tempo, pesante pena emessa da una corte mentre le autorità si muovono per reprimere il dissenso politico nel territorio cinese.

Nel pronunciare la condanna, il magistrato Winnie Lau ha affermato che mentre "un uovo non è un'arma di distruzione di massa", il lancio di tali oggetti in una stazione di polizia ha provocato "malcontento" con le forze dell'ordine, minato le azioni degli agenti e messo la società in pericolo, secondo l'emittente pubblica RTHK.

Il caso di Pun Ho-chiu, riferisce la Cnn, arriva mentre i tribunali devono affrontare un arretrato di migliaia di arresti legati ai disordini politici dello scorso anno, durante i quali Hong Kong è stata scossa per mesi da proteste antigovernative sempre più violente. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.