La famiglia apparirà in pubblico poche ore prima dell'intervista

(ANSA-AFP) - LONDRA, 06 MAR - La famiglia reale britannica domani apparirà in pubblico al gran completo per onorare gli sforzi degli operatori sanitari nella lotta contro la pandemia: un fronte unico, a poche ore dall'attesissima intervista di Oprah Winfrey a Harry e Meghan, che promette di appesantire ulteriormente i rapporti tra i Windsor e la coppia 'ribelle'.

La regina Elisabetta, il principe Carlo, il figlio maggiore William e le loro mogli, Camilla e Kate, parteciperanno ad un evento celebrativo del Commonwealth. Mancherà solo il principe consorte Filippo, ancora convalescente. Carlo, l'erede al trono, loderà la "straordinaria determinazione, coraggio e creatività" mostrata dal popolo del Commonwealth - l'organismo intergovernativo degli Stati appartenuti all'impero britannico - durante la lotta al Covid.

William e Kate parleranno con la dottoressa e attivista sudafricana Zolelwa Sifumba dei diritti degli operatori sanitari. I messaggi saranno trasmessi dall'Abbazia di Westminster. Dove lo scorso anno, nella stessa occasione, Meghan e Harry avevano fatto la loro ultima apparizione prima di rinunciare allo status di reali e trasferirsi negli Stati Uniti, in una clamorosa rottura con la famiglia. (ANSA-AFP).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.