Strade e parchi più puliti a Monserrato. E’ l’obiettivo dell’amministrazione comunale che ha messo in campo anche i volontari del Nogra per sensibilizzare e controllare i proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni dei propri amici a quattro zampe. Polizia municipale, Nogra e Protezione civile, coordinati dalle prime file del palazzo municipale, dai primi di luglio hanno sinora effettuato 159 controlli e ben 12 sono i proprietari sanzionati per  deiezioni non raccolte e assenza di microchip.

“I controlli avranno come conseguenza una maggior responsabilizzazione dei cittadini e contribuiranno a rendere la città più pulita – spiega la vicesindaca e assessora all’ambiente Maristella Lecca – ancora ci sono incivili che non raccolgono le deiezioni canine che sporcano la città e producono odori sgradevoli che vengono amplificati dalle alte temperature. I cittadini apprezzano i controlli che si stanno effettuando perché contribuiscono a una città più pulita e anche loro si sentono più sicuri per il controllo del territorio”.

I paulesi approvano la strada intrapresa dall’amministrazione comunale: “da una parte ritengo che l’operato sia molto buono, purtroppo ritengo che vi siano ancora troppi incivili che non raccolgono le deiezioni canine – spiega il proprietario di un cane – penso che servirebbe anche una campagna pubblicitaria per sensibilizzare i più ostinati”.

L'articolo Guerra ai padroni sporcaccioni dei cani a Monserrato, controlli e raffica di multe proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.