Terralba

L’allarme questa notte. Mobilitati i vigili del fuoco. Indagini dei carabinieri

Attentato incendiario la notte scorsa contro un’autocarrozzeria di Terralba: sono andate distrutte dal fuoco un camper, una Fiat Panda e un cassone di un fuoristrada. Nel mirino  l’autocarrozzeria di Roberto Ciccu, imprenditore originario di Marrubiu.

L’allarme è scattato poco dopo le 3 del mattino in via Porcella 210, la strada che porta verso Marrubiu.  I vigili del fuoco del comando di Oristano  sono arrivati sul  posto rapidamente e hanno evitato che le fiamme entrassero all’interno dell’autocarrozzeria.  I veicoli parcheggiati all’esterno  sono andati è distrutti e gravi danni ha subito la facciata dell’edificio.

A quanto si è appreso vi sarebbero pochi dubbi sull’origine dolosa del grave episodio. Nell’area sarebbero stati trovati materiali di innesco, quasi che gli attentatori avessero voluto lasciare la loro firma.

L’intervento dei vigili del fuoco è stato determinante: all’interno della carrozzeria si trovano anche bombole di gpl e materiale altamente infiammabile. Una eventuale esplosione avrebbe messo in pericolo gli edifici che si trovano a ridosso dell’autocarrozzeria.

Sul luogo dell’incendio sono giunti anche  i carabinieri. A loro sono affidate le indagini. Si partirà dal rapporto che i vigili del fuoco dovranno stilare e probabilmente si cercheranno eventuali immagini degli impianti di video sorveglianza nella zona.

Generico febbraio 2022

-segue-

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.