L'ordigno è stato fatto esplodere in una cava non lontana dal luogo del ritrovamento

MACOMER. Questa mattina 19 agosto, gli artificieri del 5° Reggimento genio guastatori della Brigata “Sassari”, di stanza a Macomer, hanno fatto brillare un residuato bellico della Seconda Guerra Mondiale. La granata è stata rinvenuta ieri sul litorale della marina di Gonnesa, nella provincia del Sud Sardegna. Dopo la richiesta di intervento urgente da parte della Prefettura di Cagliari, gli specialisti del Genio sono stati tempestivamente inviati sul posto per mettere in sicurezza l’ordigno, spostandolo dalla costa all’interno di una cava idonea al brillamento. image 3. L'artificiere mette in sicurezza l'ordigno rinvenuto.jpg

Le operazioni di bonifica si sono concluse con successo oggi, con il brillamento della granata effettuato nella cava di “Pintixedda”, situata nei pressi del luogo di ritrovamento, nel completo rispetto dell’ambiente circostante. image 3. L'artificiere mette in sicurezza l'ordigno rinvenuto.jpg

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.