L'arzilla donna è stata testimonial di uno spot pubblicitario di un pastificio e anche della campagna promozionale del suo paese contro la violenza sulle donne

TUILI. Festa sobria e in famiglia a Tuili, il paese della Marmilla, per il centoquattresimo compleanno di Laurina Melis L'ultracentenaria primogenita degli otto figli  di Adelaide Sanna e Antonio è nata a Tuili il 2 dicembre 2017, di domenica, mentre era in corso la prima guerra mondiale. Ha frequentato le prime tre classi della scuola elementare e ha imparato correttamente a leggere, scrivere e fare di conto.

Attualmente vive a Tuili con il figlio ultimogenito Piergiorgio, celibe, e Giuseppina, la quintogenita. Nonostante la veneranda eta' e' ancora quasi del tutto autosufficiente. Ogni giorno fa una piccola passeggiata e le piace conversare. Guarda la televisione. Tra i programmi preferiti Geo e i telegiornali di Rai Tre, sia quello regionale che quello nazionale. Attualmente sono in vita quattro sue sorelle e un fratello: Flaminia (l’11 ottobre ha compiuto 99 anni, vive nella casa di riposo di Tuili), Maria (compirà 97 anni a gennaio, vive nella casa di riposo di Genoni), Pierina (93 anni, vive nella casa di riposo di Baressa), Adelina (87 anni, vive a Tuili), Gabriele (84 anni risiede a Tradate in provincia di Varese).

Tzia Laurina recentemente è stata testimonial dell’ultimo spot promozionale di un noto pastificio sardo e dello spot realizzato dal comune di Tuili in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne (25 novembre). Per il centoquattresimo compleanno tra i primi ad esternarle gli auguri sono stati oltre ai figli, alle sorelle, al fratello, ai 4 nipoti e ai due pronipoti il sindaco di Tuili Andrea Locci e il parroco don Antonello Muscas. (Gian Carlo Bulla)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.