L’uruguaiano: Qui è nata mia moglie e voglio contribuire a una crescita importante della squadra

CAGLIARI. La scelta di Cagliari, una scelta del cuore. Diego Godin lo confessa subito nella conferenza stampa di presentazione organizzata alla Sardegna Arena “Il Cagliari è una squadra che mi piace, e poi avevo anche tanti motivi per venire qua - dice il centrale uruguaiano -. Mia moglie Sofia è nata qua e ho sempre sentito parlare bene della città e dei tifosi”.

La svolta nella decisione finale l’ha data il tecnico Eusebio Di Francesco. “Prima di firmare ho parlato con l’allenatore - sottolinea Godini - e mi è piaciuto molto il progetto".

Ma la prima mossa l’ha fatta una vecchia conoscenza dei tifosi rossoblù, Pepe Herrera. “Mio suocero è stato il primo a parlare con me della possibilità di giocare qui. Poi anche Radja e Barella mi hanno detto cose importanti. E poi Nandez, che mi ha chiamato tutti i giorni al telefono, prima della scelta definitiva”.

Godin parla anche dell’Inter, esperienza interrotta dopo una stagione, “Io ho giocato li - confessa Godin - in una situazione totalmente diversa da quella che ero abituato nella mia carriera. Ma credo sia andata bene, visto il secondo posto in campionato e la finale Uefa”.

Infine il futuro. “Io cerco sempre di imparare, di crescere. Sono venuto con la voglia di contribuire dentro e fuori. Le prime due partite sono state difficili contro squadre che giocavano insieme da anni. Ma sono certo che il Cagliari migliorerà man mano che si andrà avanti. Siamo 4 uruguaiani in squadra, due giocano con me anche in nazionale, Oliva un giovane che ha un grande futuro. Sì, averli a fianco è importantissimo per integrarsi rapidamente”.

Giulini spiega. “Godin è un campione che ci ha scelto e che ci aiuterà a crescere in questi anni. Ci sono state trattative diverse prima come con Fazio, abbiamo battuto diverse strade. Ma sono felice di non aver concluso queste trattative perché è arrivato Godin".

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.