Il 27 e il 30 novembre la senatrice Valeria Valente e la sociologa Elisa Giomi interverranno nei focus su femminicidio, gli effetti drammatici del lockdown nelle situazioni di violenza domestica, la violenza sul web

CAGLIARI. Sono due gli appuntamenti che vedono l’associazione Giulia Giornaliste Sardegna impegnata nell’ambito della manifestazione Feminas, voluta dall'amministrazione comunale di Cagliari per celebrare la “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”. Il calendario quest’anno si svolgerà interamente sul web per le stringenti misure anticovid varate dal Governo.

Il primo appuntamento è previsto per venerdì 27 novembre alle 16,30 con la senatrice Valeria Valente, presidente della Commissione d'inchiesta del Senato. Focus sul femminicidio nonché su ogni forma di violenza di genere. I lavori saranno introdotti dall’assessora comunale agli Affari generali, pubblica istruzione e pari opportunità, Rita Dedola. L’intervista sarà condotta da Susi Ronchi, fondatrice dell'associazione Giulia Sardegna, attualmente presidente del Corecom Sardegna, e da Roberta Celot, vice coordinatrice di Giulia Sardegna e responsabile dell’agenzia Ansa regionale. L'incontro si soffermerà principalmente sui drammatici effetti che il lockdown ha generato sulla condizione femminile, attraverso un aumento esponenziale dei reati contro le donne soprattutto all'interno delle mura domestiche, dove il confinamento ha costretto molte a una convivenza forzata con il maltrattante. Un quadro sul quale la senatrice insieme alle Giulie vuole portare l’attenzione, perchè anche nell'isola il fenomeno ha subito una recrudescenza preoccupante negli ultimi mesi.

Poi ci sarà spazio per approfondire il lavoro svolto fin qui dalla Commissione, i programmi futuri, i rapporti stabiliti con le regioni, in particolare con la Sardegna, e con i centri antiviolenza del territorio.

Si parlerà invece di un altro tipo di violenza, quella perpetrata attraverso il web, nel secondo incontro previsto da Giulia Sardegna il 30 novembre alle 18,30. A trattare l’argomento sarà la sociologa Elisa Giomi, intervistata da due giovani Giulie: Morena Deriu e Benedetta Pintus, insieme dialogheranno sulla rappresentazione della violenza di genere nei nuovi media. Elisa Giomi è stata recentemente eletta commissaria dell'Agcom, l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, insegna sociologia della comunicazione e dei media, Gender e media e comunicazione pubblicitaria. Presso l'Università Roma3, è studiosa ed esperta nel campo dei linguaggi radiotelevisivi.

Entrambi gli incontri di Giulia Giornaliste saranno fruibili attraverso la pagina ufficiale Facebook dell’associazione: Giulia Giornaliste Sardegna.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sardegna News

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie

Pizzeria da Birillo

Radio Fusion