Giovani protagonisti a Seneghe con il piano di co-progettazione
Ieri il primo di cinque incontri in un progetto che coinvolge comuni di altre quattro regioni

Foto di gruppo del primo incontro che si è tenuto ieri – Foto Instagram @assonur

Su iniziativa dell’amministrazione comunale e dei giovani del Progetto Arco, si è tenuto ieri a Seneghe il primo di cinque incontri pubblici che compongono un percorso di co-progettazione denominato  “Verso un piano per le politiche giovanili di Seneghe”.

Hanno partecipato una ventina di giovani dai 18 ai 30 anni, i rappresentanti dell’associazione Interculturare Nur e di Sardarch, ma anche alcuni referenti dei Comuni del circondario. Erano presenti inoltre la commissaria del Comune di Seneghe, Graziella Madau, e la responsabile comunale dell’Ufficio servizi alla persona, Maria Giovanna Caddeo.

I ragazzi di Arco hanno presentato i bisogni e i desideri emersi e l’amministrazione ha spiegato come sia nato il percorso di co-progettazione e quali siano i risultati attesi. I giovani hanno inoltre curato una presentazione sulle politiche giovanili a livello europeo e hanno proposto una storia di fantasia ambientata in una Seneghe dei sogni, la Seneghe del domani nella visione dei ragazzi. Alcuni di loro studiano ancora alle scuole superiori, altri all’università, ma c’è anche chi si è già laureato e chi invece, raggiunto il diploma, non si è iscritto all’università.

Il prossimo incontro è in programma venerdì 23 aprile. A causa della zona rossa, l’appuntamento potrebbe però essere rinviato o ripensato da remoto anziché in presenza. Il ciclo di incontri si chiuderà venerdì 5 giugno, quando verrà discusso il manifesto guida per la redazione del piano delle politiche giovanili di Seneghe, in occasione del workshop organizzato come hackthon conclusivo del progetto Spop Lab, finanziato dalla Fondazione di Sardegna.

Gli incontri rientrano nel programma “Arco – Giovani community managers per l’attivazione delle comunità rurali”, il primo progetto sul community management rurale per le aeree interne, finanziato dal programma Erasmus+ con il contributo della Regione Sardegna. È gestito da Sardarch e Associazione Interculturare Nur e ha origine in Sardegna.

I 250 giovani coinvolti abitano – oltre che a Seneghe – a Petruro Irpino (Campania), Gennazzano (Lazio), Condove (Piemonte) e Tiggiano (Puglia). Lo scopo di “Arco – Giovani community managers per l’attivazione delle comunità rurali” è portare i ragazzi ad approfondire le tematiche relative allo sviluppo locale, i processi partecipativi, le metodologie per l’attivazione di comunità e i processi di collaborazione con le amministrazioni pubbliche partner del progetto.

A rivestire il ruolo di capofila è proprio Seneghe. Nel centro del Montiferru la formazione e l’acquisizione di nuove competenze è facilitata dalla community manager Silvia Di Passio. Finora sono stati realizzati otto corsi di formazione online in collaborazione con l’amministrazione locale, il Gal Terras de Olias e la biblioteca comunale.

“Attraverso questo percorso di co-progettazione delle politiche giovanili”, ha spiegato la commissaria del Comune di Seneghe Grazia Madau, “intendiamo consegnare simbolicamente ‘le chiavi di casa’ ai giovani seneghesi per renderli concretamente protagonisti del futuro della nostra comunità”.

Venerdì, 2 aprile 2021

L'articolo Giovani protagonisti a Seneghe con il piano di co-progettazione sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.