San Vero Milis

Giovedì una cerimonia con gli studenti in mattinata e un confronto online la sera

Nella Giornata della Memoria, a San Vero Milis una pietra d’inciampo sarà incastonata davanti alla casa natale del giudice Cosimo Orrù, medaglia d’oro della Resistenza, morto prigioniero in un lager dopo aver subito soprusi e atrocità per mano del regime nazifascista.

È una delle iniziative con le quali giovedì 27 gennaio l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Tedeschi ricorderà alle nuove generazioni le persecuzioni razziali e l’orrore dei campi di sterminio.

Alla cerimonia in via Eleonora d’Arborea – inizio alle 10:30 – parteciperanno anche il prefetto di Oristano Fabrizio Stelo, la presidente dell’ANPI Carla Cossu e il dirigente dell’Istituto comprensivo di San Vero Milis Alessandro Cortese, assieme a ragazzi e ragazze delle scuole.

Alle 10:50 è prevista la benedizione e una breve preghiera affidata al parroco don Ignazio Serra e subito dopo gli studenti di prima media riceveranno una copia della Costituzione italiana.

Per la serata è stato organizzato un incontro online (sulla pagina Facebook del Comune di San Vero Milis) sul giudice Cosimo Orrù e sul Centro di documentazione della Memoria, intitolato a lui. Interverranno Alfonso Stiglitz, Gian Paolo Porta e Maria Cristina Cimino. Per informazioni ci si può rivolgere alla biblioteca comunale (0783/53611).

Martedì, 25 gennaio 2022

Grazie per aver letto questa notizia. Se vuoi commentarla, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.