Dopo ritiro da Commissione internazionale a dicembre 2019

(ANSA) - TOKYO, 03 APR - Il Giappone riprende la caccia alle balene per fini commerciali, per il terzo anno consecutivo, dopo il ritiro dalla Commissione internazionale per la caccia ai cetacei (Iwc), avvenuto nel 2019. Quattro navi sono salpate alle prime ore dell'alba dalle città di Hachinohe e Ishinomaki, rispettivamente nelle prefetture di Aomori e Miyagi, a nord dell'arcipelago. Un'altra baleniera si unirà a loro nel mese di giugno dall'isola più a nord dell'Hokkaido, ha riferito l'Agenzia nazionale che racchiude le cooperative dei pescatori.

Le navi hanno l'obbiettivo di catturare 120 balenottere nella costa di Sanriku, sul versante nord orientale del Paese, nei prossimi due mesi, prima di spostarsi nell'Hokkaido fino al termine di ottobre.

Il governo di Tokyo ha dovuto interrompere la caccia delle balene per scopi commerciali nel 1982, in ottemperanza della moratoria adottata dall'Iwc, tuttavia dal 1987 le imbarcazioni nipponiche hanno continuato a sopprimere piccole quote di balene per questioni che il governo definisce 'legate alla ricerca scientifica'.

Secondo alcuni esperti, dietro la motivazione delle autorità giapponesi si nasconde la volontà di sostenere l'industria della carne di balena che, ancora oggi - malgrado il repentino calo delle vendite, è considerata una fonte alternativa e a buon mercato di proteine. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.