Il pranzo di Sardara tiene banco e accende la polemica, a Radio CASTEDDU, Gianfranco Ganau, ex presidente del consiglio regionale interviene in diretta: “È un po’ imbarazzante questa cosa perché hanno riferito che Solinas ha smentito di aver fatto comunicazioni. Noi abbiamo chiesto al presidente di venire in aula e di confermare che avrebbe preso provvedimenti se ci fossero stati dei funzionari della Regione e del personale di fiducia degli assessorati.Questo è quello che noi stiamo chiedendo, il presidente non ha ritenuto opportuno intervenire in consiglio. Abbiamo bloccato i lavori dell’aula: credo che sia un’atto dovuto non tanto per il consiglio ma per tutti i sardi. Un nome importante e particolarmente pesante, che ha confermato di essere presente a Sardara, in un altro spazio però, è quello del comandante della Forestale che ha il ruolo di controllare per il mantenimento delle norme anticovid: è un fatto abbastanza increscioso, avremmo voluto sentire Solinas anche su questo.È una situazione difficilissima, siamo ancora in piena pandemia, stiamo ancora pagando le conseguenze della zona Bianca dove si sarebbero potuti effettuare un po’ più di controlli e, inoltre, c’è una campagna vaccinale che soffre di gravissimi ritardi, una situazione economica della regione che è gravissima e che preoccupa quanto la pandemia”.Risentite qui l’intervista a Gianfranco Canu del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/1336803160021165/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.