Ieri a Serramanna i Carabinieri della locale stazione hanno ricostruito la dinamica di un furto avvenuto nella giornata stessa all’interno del supermercato all’insegna “Supersardissimi” di quel centro. Due uomini rispettivamente di 39 e 41 anni hanno girato tra gli scaffali del punto vendita, asportando oggettistica varia, in particolare cosmetici, rasoi da barba ed oggetti facili da rivendere nei mercatini, mettendo assieme un bottino che supera 200 €. Finito il saccheggio, hanno superato la barriera delle casse e si sono eclissati o almeno hanno tentato di farlo. Qualcuno dall’esterno però li ha seguiti ed è riuscito anche a prendere il numero di targa della loro auto, una Renault Twingo con la quale si erano recati a compiere il furto. I carabinieri con l’ausilio dei sistemi di videosorveglianza comunale sono riusciti a identificare i due, a loro particolarmente noti per pregresse vicende, e hanno avuto anche conferma del numero di targa dell’auto. In ragione di questo i due sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per furto aggravato.

L'articolo Furto in un market a Serramanna, i due autori fregati dalle telecamere e denunciati proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.