L'opera, del valore di alcune migliaia di ero, era in una busta tra i sedili anteriori

CAGLIARI. Un attimo di distrazione è costato a un medico cagliaritano la perdita di una preziosa opera dell’artista di Ulassai, Maria Lai, del valore di 5mila euro: il professionista, Paolo Porcella, ha lasciato il quadro, un 21X30 con cornice chiara, all’interno della propria auto in sosta vicino a via Bottego. L’opera era contenuta in una busta, che un ladro è riuscito ad agguantare nei pochi minuti in cui il medico si è allontanato dalla vettura per incontrare una persona. Un furto fulmineo quanto casuale: è impossibile che il topo d’auto sapesse cosa contenesse la busta, chissà se è stato in grado di capirlo quando l’ha aperta ed è saltato fuori in quadro della grande artista ogliastrina. Comunque sia, quando Porcella è tornato si è accorto di aver dimenticato di chiudere gli sportelli e subito gli è venuto in mente di controllare se la busta, un regalo ricevuto poche ore prima da un amico, fosse ancora al suo posto: sparito. Dopo qualche attimo di disperazione, al medico non è rimasto altro che recarsi alla sede più vicina dei carabinieri per denunciare il furto.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.