Non c’era riuscita la Pandemia, ci sono riusciti una serie di furti. Il progetto Abitiamo il riciclo, che dal 2015 si occupa di raccogliere, rimettere a posto e ridistribuire indumenti usati a chiunque ne avesse bisogno nell’area metropolitana e non solo, è costretto a fermarsi. 

Si tratta di uno stop temporaneo dovuto al fatto che nello stabile di via Aldo Moro a Decimomannu, sede del laboratorio dove i volontari del progetto targato Acli si occupano di trattare gli abiti donati, ha subito una serie di furti. 

“In particolare, a rendere impossibile proseguire è stata la sparizione di una coppia di lavatrici, fondamentali per portare avanti la nostra attività quotidiana – spiega il presidente di Acli Cagliari Giacomo Carta –. Abbiamo denunciato i fatti ai Carabinieri e stiamo lavorando per ripartire ma intanto vogliamo chiedere maggiore attenzione alle istituzioni. Siamo consapevoli del fatto che la situazione non sia semplice e che la crisi dovuta al Covid stia colpendo duramente la popolazione. Allo stesso tempo non possiamo accettare né giustificare quei singoli che con i loro atti, impediscono di proseguire un’attività sociale di supporto per tanti”.  

Le Acli provinciali renderanno noto sui propri canali quando sarà possibile la ripresa del progetto.

L'articolo Furti nella sede della Acli a Decimomannu, sospeso il servizio di raccolta e distribuzione degli abiti usati proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.