Tra i vaccinati «irregolari» anche esponenti delle forze dell'ordine

CAGLIARI. È destinata ad allargarsi l'inchiesta sui furbetti dei vaccini avviata dalla Procura di Oristano e coordinata dai carabinieri del Nas di Cagliari, che ieri ha fatto notificare gli avvisi di garanzia a 11 medici e 4 infermieri in servizio nel Punto vaccinale territoriale di via Pira a Oristano. Già oggi potrebbe essere iscritto nel registro degli indagati il nome di un altro sanitario che lavorava nello stesso ambulatorio, come hanno spiegato nel corso di una conferenza stampa oggi a Cagliari il procuratore di Oristano, Ezio Domenico Basso, e la maggiore dei carabinieri Nadia Gioviale, comandante del Nas di Cagliari. Sarebbero almeno 50 le persone che hanno ricevuto la dose di vaccini Pfizer senza averne diritto, oppure dovendo ricevere l'AstraZeneca. Tra queste ci sono anche esponenti delle forze dell'ordine, con posizione di vertice, e dirigenti pubblici. I carabinieri del Nas di Cagliari, coordinati dalla Procura di Oristano, stanno allargando gli accertamenti negli altri punti vaccinali di Oristano, Macomer, Ghilarza e Ales. (ANSA)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.