Operazioni di smantellamento centrale nucleare vanno a rilento

(ANSA) - TOKYO, 11 MAR - Il Giappone commemora l'anniversario dei dieci anni dalla triplice catastrofe di Fukushima: il terremoto di magnitudo 9, il successivo tsunami e la dispersione delle radiazioni dalla centrale nucleare, una serie concatenata di eventi che hanno causato la morte di oltre 15.000 persone.

I residenti delle aree maggiormente colpite dal disastro, nelle prefetture di Fukushima, Iwate e Miyagi, osserveranno un minuto di silenzio, esattamente alle 14:46 (le 6:46 in Italia), l'orario preciso in cui si è verificato il sisma. Molte municipalità hanno deciso di andare avanti con l'organizzazione delle cerimonie dopo la cancellazione dell'anno scorso a causa della pandemia del coronavirus. Anche a Tokyo un memoriale verrà organizzato al Teatro Nazionale con la presenza del premier Yoshihide Suga, l'Imperatore Naruhito e la consorte Masako, ma in questa occasione il pubblico non sarà ammesso per le tradizionali offerte floreali. L'evento di commemorazione è stato organizzato ogni anno dal 2012, ma nel 2020 l'ex premier Shinzo Abe si limitò ad offrire dei fiori, registrando un messaggio dalla sua residenza.

Durante una visita nella prefettura di Fukushima, nei giorni scorsi, Suga ha ribadito la volontà del governo di andare avanti col processo di ricostruzione nelle aree devastate, e in questa direzione rientra l'estensione fino al 2031 dell'operato dell'Agenzia della Ricostruzione, costituita appositamente per coordinare la riedificazione dell'area. Più di 30.000 miliardi di yen (232 miliardi di euro) sono stati spesi in progetti di ricomposizione del territorio negli ultimi 10 anni, con gli ordini di evacuazione rimossi solo parzialmente in alcune aree, mentre va avanti il processo di decontaminazione della regione.

Un compito giudicato mastodontico considerato che la zona che rimane inaccessibile, in particolare nei pressi della centrale atomica di Fukushima Daiichi, ha un'estensione di 337 chilometri quadrati. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.