Iglesias

Il direttore artistico è Fabrizio Carta, operatore culturale originario di Terralba

“Sulcis in fundo”, così si chiama la rassegna culturale organizzata a Iglesias dall’Associazione culturale Quinte emotive e patrocinata dall’amministrazione comunale.

Quattro appuntamenti, da domani – sabato 27 novembre – fino al 18 dicembre.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 18 e si terranno all’Exma. Si parte domani con “L’altalena”, spettacolo teatrale tratto dall’omonimo libro di Andrea Serra.

Il 4 dicembre è invece in programma il concerto di Paolo Spinnato, cantautore che ricorda molto Samuele Bersani. Durante l’esibizione, gli spettatori potranno ammirare i suoi dipinti esposti nella sala.

L’11 dicembre, escursione letteraria con Matteo Porru: lo scrittore presenterà il suo libro “Madre Ombra”.

Chiusura il 18 con la mostra fotografica “Il tempo” di Martina Lenzu.

Il direttore artistico è Fabrizio Carta, che presenterà le quattro le serate. Operatore culturale di Terralba, Carta ha curato una rassegna articolata che tocca varie arti, con la collaborazione delle Quinte emotive.

L’ingresso è libero ma e richiesto il Green Pass. (Marcello Atzeni)

Venerdì, 26 novembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.