San Lussorio

I sindaci dei due paesi Pischedda e Loi hanno firmato un protocollo di intenti

Fordongianus e Santu Lussurgiu saranno gemellati nel segno di San Lussorio. I sindaci del due paesi, Serafino Pischedda e Diego Loi, hanno firmato un protocollo di intenti che li impegna a formalizzare il gemellaggio con delibera dei Consigli comunali.

La collaborazione prevede anche un programma di scambi e iniziative tra le due comunità legate dal culto verso il Santo che prenderanno avvio già nei prossimi giorni.

Domani, sabato 20 agosto, in occasione dell’Ardia di San Lussorio in programma nel paese del Montiferru (dalle 18.30), sarà presente una rappresentanza dell’amministrazione di Fordongianus.

Il giorno successivo – domenica 21 agosto – sarà il sindaco di Santu Lussurgiu, Diego Loi, a presenziare alla processione e alla messa in onore del Santo nel paese del Barigadu (ore 9 nella Chiesa di San Lussorio)

In serata Serafino Pischedda, primo cittadino di Fordongianus, sarà presente alla processione accompagnata dai cavalli e alla messa che si svolgeranno a Santu Lussurgiu in onore del Santo (ore 19)

Nella giornata di martedì 23 agosto una delegazione di pellegrini di Santu Lussurgiu sarà a Fordongianus per assistere alla novena e a seguire visiterà i luoghi del martirio (ore 15.30).

Nel programma di scambi – fanno sapere i due amministratori locali – in un secondo momento saranno coinvolte anche le comunità della Sardegna in cui si celebra il culto del Santo: tra gli altri Borore, Oliena, Selargius, Tortolì e Baunei. Sarà coinvolta anche la città di Pisa, dove il Santo è conosciuto con il nome di Rossore.

Nelle Comunità di Fordongianus e di Santu Lussurgiu il culto e la devozione verso San Lussorio sono fortemente radicati, tanto da rappresentare per le popolazioni locali un forte elemento di caratterizzazione identitaria, ancorata alle tradizioni dei paesi.

Le fonti storiche narrano che il soldato romano Lussorio fu martirizzato mediante decapitazione il 21 agosto 304 d.c. nel territorio di un tempio pagano situato in prossimità della città di Forum Traiani e che la cripta sottostante la Chiesa di San Lussorio a Fordongianus, utilizzata originariamente per il culto pagano alle acque, fu utilizzata per la deposizione delle spoglie mortali del Santo, divenendo successivamente importante luogo di venerazione e pellegrinaggio per tutti i cristiani dellìIsola e luogo di sepoltura anche per altri cristiani.

Santu Lussurgiu, invece, è l’unico paese in Sardegna il cui nome è dedicato alla figura del Santo.

Le celebrazioni principali e solenni in onore del Santo si tengono, in entrambe le comunità, nei giorni del 20 e 21 agosto.

Venerdì, 19 agosto 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.