“Disabili costretti a stare chiusi in casa quando piove”: a Radio CASTEDDU, Alberto Cabras 35 anni, residente a Flumini di Quartu e portavoce dei malumori di chi, ogni anno, da decenni, deve fare i conti con le strade dissestate.“È un fatto che ormai, noi residenti, riscontriamo da tanto tempo: quella di via Mulinu Coccu è una strada non asfaltata, con tante mancanze, problematiche. Se faccio questa segnalazione è perché io lavoro con persone che hanno disabilità e, a fianco dove sono io, c’è una famiglia che ha dei componenti con disabilità. Purtroppo, quando piove, la strada fa schifo: non si possono spostare, non si possono muovere a piedi, nel caso volessero uscire, se non hanno in quel momento un mezzo di trasporto a disposizione.Noi abbiamo organizzato un comitato, una sorta di riunione, per poter parlare di tutto questo. Abbiamo invitato alcuni esponenti del comune, compreso il sindaco, per risolvere questo problema. L’appuntamento è alle 16 di oggi presso la polisportiva Marina Residence. Il nostro è un comitato spontaneo per far sì che qualcuno ci ascolti: non chiediamo di avere una via asfaltata, con l’illuminazione e quant’altro ma che, quantomeno, non ci siano le buche e che le persone possano camminare a piedi per quel poco che possono camminare, perché hanno anche problemi di deambulazione”.Nel comunicato del comitato spontaneo di via Mulinu Coccu viene specificato che  “dopo diversi anni di stasi, con il cambio di gestione amministrativa e per effetto dello stessa pandemia si ripropongono questioni di vitale importanza per i cittadini quartesi di Flumini.  La necessità di affrontare le criticità nel modo corretto, la determinazione ma anche la consapevolezza delle questioni in campo, suggeriscono di conoscere e approfondire meglio aspetti normativi, amministrativi, tecnici relativamente alla questione dei Piani di Risanamento e anche dei comitati di strada, ovvero le comunioni che hanno specifico interesse nella qualificazione di una strada comunale o privata. L’incontro intende aggiornare i cittadini interessati su come e cosa fare, a partire dalla costituzione di un Comitato per la strada via Mulinu Coccu, l’opportunità di aderire al PRU 7’ e avviare un primo dialogo con l’Amministrazione”.L’appuntamento è quindi per questo pomeriggio alle ore 16 presso la Polisportiva di Marina Residence in via Lago di Varese.Interverranno: Serena Fazio, benvenuto dei promotori;  Ado Argiolas, illustrazione dello Statuto del Comitato  per la sistemazione della strada;  Esmeralda Loi, Consigliera del PRU 7’-per lo stato attuale ed evoluzione dei Piani di Risanamento;Mauro CArreras, consigliere Lista Flumini.Sono stati invitati il sindaco di Quartu S.E., Graziano Milia; l’assessora alle Periferie Tiziana Cogini; la consigliera Demos Antonietta Demurtas; l’assessore ai Lavori Pubblici, Servizi Tecnologici e Manutenzioni Mauro Conti; l’assessore all’Urbanistica e Pianificazione strategica Aldo Vannini e l’ingegnere Carlo Crespellani Porcella.Per motivi organizzativi e di sicurezza sanitaria è richiesto di confermare la propria partecipazione all’incontro tramite messaggio whatsapp, sms o telefonata al numero 320 1736210.Risentite qui l’intervista a Alberto Cabras di Paolo Rapeanu e Gigi Garau https://www.facebook.com/castedduonline/videos/450509932939613/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.