Cabras

Il progetto presentato dalla Giunta comunale ha ottenuto 2 milioni di euro

Saranno rinnovate le case di edilizia residenziale pubblica di via Pietro Mascagni a Cabras. La Giunta guidata dal sindaco Andrea Abis si è aggiudicata un finanziamento di 2 milioni di euro, piazzandosi al quarto posto nella graduatoria provvisoria per il bando regionale del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), all’interno del programma “Sicuro, verde e sociale: riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica”.

L’amministrazione comunale ha partecipato al bando presentando il progetto definitivo ed esecutivo per i lavori di riqualificazione del blocco di appartamenti.

Il Comune ha proposto un co-finanziamento di 21mila euro per la progettazione.

“Questo finanziamento è un’ottima notizia per Cabras”, ha detto il sindaco Andrea Abis. “Crediamo molto nella programmazione e questo risultato è il frutto di un lavoro di squadra molto intenso, che ci riempie di orgoglio”.

“Il PNRR è un’opportunità da non perdere e con questo progetto si interviene a beneficio di una parte bisognosa della popolazione, con la ristrutturazione delle case di edilizia residenziale pubblica”, ha concluso il sindaco. “Un ottimo passo avanti che accompagna la fase di aggiornamento delle graduatorie per l’assegnazione degli alloggi, che è attualmente in corso”.

Sindaco di Cabras Andrea Abis
Il sindaco Andrea Abis

Lunedì, 3 gennaio 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.