Figlio violento manda il padre all’ospedale: arrestato
Aveva ignorato il divieto di avvicinarsi alla casa degli anziani genitori

Appena qualche giorno fa il giudice gli aveva imposto l’allontanamento dalla casa familiare, con il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dagli anziani genitori, dopo l’ennesimo episodio di maltrattamenti.

Ma ieri un disoccupato di Quartu, di 41 anni, è tornato a casa e dopo un litigio ha picchiato il padre (78 anni), causandogli lesioni che hanno richiesto una medicazione al pronto soccorso del Policlinico di Monserrato e guariranno in 30 giorni di cure.

Ricevuto il rapporto dei carabinieri di Selargius, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Cagliari ha immediatamente emesso un’ordinanza per la custodia cautelare in carcere, vista la violazione del precedente divieto e la conferma della pericolosità della situazione.

Il figlio violento è stato rintracciato dai carabinieri, arrestato e trasferito nel carcere di Uta.

Lunedì, 15 marzo 2021

L'articolo Figlio violento manda il padre all’ospedale: arrestato sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.