Sarda News - L'unione delle notizie dalla SardegnaNiente corteo a causa dell’emergenza covid. Ma l’Anpi della Città metropolitana di Cagliari e della Provincia del Sud Sardegna, così come quella delle altre realtà sarde e nazionali, il 25 aprile festeggerà la Liberazione dal nazifascismo nelle forme stabilite dalla Costituzione e “nel rispetto della normativa anticontagio da Coronavirus e degli accordi intercorsi con le autorità preposte”. I militanti e i simpatizzanti sono invitati a vigilare per un sereno svolgimento delle iniziative e ad  isolare gli eventuali provocatori. “Pur non potendo quest’anno festeggiare tutti assieme”, dichiara Antonello Murgia, presidente Anpi, “stiamo  organizzando molte iniziative, alcune già in atto soprattutto sui social network e altre che realizzeremo nella giornata del 25, come quella nazionale “Bella ciao in ogni casa” alla quale invitiamo fin d’ora tutti i cittadini.In   questi   giorni “, continua, “vengono diffusi messaggi talora di chiara matrice fascista e talaltra provenienti da presunte associazioni della società civile (“Noi siamo il popolo!”, etc.) con proposte come l’invito a scendere in piazza contestando le ragioni della Festa della Liberazione, sostituire Bella Ciao con la Canzone del Piave, trasformare la festa stessa in commemorazione dei morti di Covid-19  o, più  subdolamente, organizzare  cortei  del  25  aprile  con  macchine strombazzanti  a contestazione di presunte «norme vessatorie del regime dittatoriale mascherato da lockdown».La   galassia   neofascista”, conclude, “non sopporta che si ricordi a tutti la Liberazione da un regime dittatoriale e dell’odio,  sostituito  da  un progetto di democrazia che, pur con i suoi difetti, ha garantito oltre 70 anni di pace e di progresso ed essa, come suo solito, approfitta dei momenti di crisi  come quello attuale per mistificare, depistare, provocare, creare un clima di scontro e di disordine”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.